Nerone incalza, ma al Nord grandine e trombe d’aria

Luglio volge ormai al termine e pare finirà in grande stile, ovvero con una vera ondata di calore, forse la più forte dall’inizio dell’estate. E tutto lascia prevedere che agosto inizierà in linea. “L’anticiclone Nerone che accompagnerà luglio al suo tramonto potrebbe resistere fino all’inizio del prossimo mese che dunque partirebbe all’insegna del sole e del grande caldo”, avvertono gli esperti del sito IlMeteo.it. “ma attenzione, nonostante questa prossima fiammata africana sembrerebbe poter essere la più duratura, presto tutto è di nuovo destinato a cambiare”.

Episodi anche localmente violenti

Infatti è così perché nel pomeriggio di oggi, venerdì 27 luglio, temporali con grandine sono previsti dalle Alpi del Triveneto e poi scenderanno minacciosi verso la pianura del Veneto, del Friuli e giù fino all’Emilia Romagna, per poi arrivare in serata anche in Lombardia e Piemonte con temporali forti a Milano e Torino. La poca consistenza dell’anticiclone si farà sentire anche lungo l’Appennino centrale e meridionale, dove si potranno verificare dei rovesci o temporali a carattere sparso. Attenzione, perché i fenomeni, specialmente sulla Pianura padana, potrebbero risultare molto forti o localmente violenti, con grosse grandinate e nubifragi intensi o anche trombe d’aria.

“Mese alquanto piovoso”

“Le consuete perturbazioni atlantiche”, spiegano i meteorologi, “sarebbero ancora pronte a mettere in crisi l’alta pressione. È eccessivo dire che i temporali saranno all’ordine del giorno, ma le prospettive concordano nell’ipotizzare un mese alquanto piovoso, con precipitazioni abbondanti e sopra la norma, soprattutto sulle regioni centro-settentrionali dove potrebbe verificarsi un surplus pluviometrico. Al Sud, invece, dovrebbero esserci meno occasioni per le piogge grazie ad una maggiore protezione da parte dell’anticiclone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *