Cura della pelle in vista dei mesi estivi: prodotti sunblock

Cura della pelle in vista dei mesi estivi: prodotti sunblock

La cura della pelle in vista dei mesi estivi trova un grande supporto nei prodotti scudo cosiddetti sunblock, a metà tra trattamento e protezione, indicati soprattutto ai soggetti con la pelle sensibile oppure soggetti ad episodi di dermatosi che sviluppano reazioni agli UV (i raggi UV penetrano nel cuore della pelle e causano danni a livello delle cellule).

Creme protezioni solari

Questo genere di trattamento skincare consente di inibire l’azione nociva dei raggi solari, garantendo una schermatura dai raggi solari, in particolare i prodotti sunblock si pongono come obiettivo quello di fare da scudo alla pelle sfruttando le proprietà di sostanze dall’effetto schermante che fungono da filtri fisici, in particolare l’azione di barriera contro la radiazione solare è offerta dalla presenza di biossido di titanio ed ossido di zinco, due ingredienti comuni nella maggior parte dei prodotti sunblock. La formulazione dei solari sunblock prevede la concentrazione di polveri di metalli pesanti quali ossido di zinco, ossido di ferro, biossido di titano, a cui spetta la funzione di far cambiare direzione fisicamente ai raggi UV, prima che la pelle li lasci penetrare nei suoi strati. Invece la maggior parte dei filtri chimici assicura una sorta di protezione più bassa nei confronti delle radiazioni UVA , mentre quelli fisici garantiscono una protezione ad ampio spettro. I solari sunblock sono indicati per proteggere la pelle nei mesi prima dell’estate grazie a delle formule leggere nella texture e protettive per scongiurare gli effetti nocivi anche delle aggressioni ambientali e del passare del tempo. I prodotti sunblock quindi assicurano un effetto difensivo nei confronti della costante esposizione al sole che causano alterazioni cutanee che vanno a danneggiare la bellezza e la salute della pelle, tale trattamento skincare che agisce come una protezione solare opaca è efficace nel contenere sia i raggi UVA sia i raggi UVB: si bloccano le aggressioni dei raggi UVB che attaccano la pelle in superficie e quelle degli UVA che invece tendono ad agire più in profondità.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *